componenti di progetto

Il tema in oggetto è quello della personalizzazione:
design come progetto che mescola, reinterpreta,
attualizza; design come capacità di leggere fra le
righe dei canoni più tradizionali, fino a riportarli
a nuova vita.

TOP

La ricerca stilistica di Galimberti Nino, promossa dalla collaborazione
con diversi designer coordinati dall’ufficio interno di progettazione,
vuole individuare nuovi codici, nuove interpretazioni, nuovi mood.
Perché secondo Galimberti Nino, il concetto di design può andare oltre
il classico connubio forma-funzione, per ampliarsi fino a suggerire un
tema più ampio. Il tema in oggetto è quello della personalizzazione:
design come progetto che mescola, reinterpreta, attualizza;
design come capacità di leggere fra le righe dei canoni più tradizionali,
fino a riportarli a nuova vita in un codice espressivo attualizzato da nuovi
accostamenti, nuove finiture, nuove cromie. Tutto questo senza mai
dimenticare proporzioni, dimensioni e fruibilità di ogni oggetto d’arredo,
soprattutto quando è vissuto nel quotidiano ben oltre la sua valenza
estetica. Infine, per Galimberti Nino design significa completare ogni
progetto d’arredo con elementi anche diversi fra loro: dai complementi
d’arredo ai sistemi componibili, dalla boiserie al rivestimento tessile,
dalla cabina armadio agli imbottiti.

componenti di progetto
tecnologia

Solo la tecnologia gestita con occhio esperto può
garantire la solidità di una libreria, la fluidità di
movimento di un’anta, la stabilità di un tavolo e di
una sedia, la robustezza di un imbottito. 
E queste qualità devono mantenersi a lungo inalterate.

TOP

Il nostro metodo di lavoro dà molto spazio alla componente artigianale.
Ma comprende anche alti livelli di ingegnerizzazione e di tecnologia,
indispensabili oggi per poter replicare con qualità costante e assoluta
ogni prodotto. La tecnologia può solo migliorare l’abilità umana, al fine
di trasformare la materia prima in oggetti prodotti a regola d’arte.

Ogni pezzo d’arredo, oltre a far bella mostra di sé, deve infatti rispondere
a sollecitazioni di vario tipo. Solo la tecnologia gestita con occhio esperto
può garantire la solidità di una libreria, la fluidità di movimento di un’anta,
la stabilità di un tavolo e di una sedia, la robustezza di un imbottito.
E tutte queste qualità devono mantenersi inalterate per lungo tempo,
rendendo accettabili solo i cambiamenti “fisiologici” determinati dal normale
utilizzo quotidiano e dal tempo che passa.
A pensarci bene, sono l’ingegnerizzazione e la tecnologia che consentono
di ottenere il meglio da materiali e finiture che, gestiti correttamente,
possono diventare protagonisti assoluti, valorizzando il progetto formale.

Com’è vero che il contributo dato dall’innovazione informatica ha portato
a livelli di precisione e continuità difficilmente replicabili dalla lavorazione
manuale. Infine: attenzione e selezione anche per le componenti prodotte
da terzi, come la ferramenta. Particolari di fondamentale importanza,
che non disattendono mai la promessa di qualità firmata Galimberti Nino.

Galimberti Nino
componenti di progetto